Carta Maxima di IP: che cos’è e che vantaggi dà

Che cos’è

La carta carburante per i liberi professionisti, le aziende, i trasportatori etc. è Cartamaxima. È la carta perfetta per chi tutti i giorni percorre tantissimi chilometri e ha necessità di fare il pieno di benzina in modo rapido e facile. Ip ha pensato questa carta carburante per queste esigenze sopra la media. Inoltre 4500 punti Ip è possibile usare questa carta per fare rifornimento carburante, sia esso benzina o gpl. Non solo rifornimento facile, ma al carta dà accesso a molti vantaggi in più. La carta Ip per il carburante può anche esser utilizzata per avere importanti statistiche in merito al consumo carburante. Collegandosi online al sito si ha un potente e utile strumento per controllare i consumi. Inoltre, si riceve un messaggio Sms nel momento in cui si supera una certa soglia carburante, che può esser impostata a piacere sempre online. la carta ha un codice segreto Pin che assicura un utilizzo esclusivo di questo pratico strumento.

Che vantaggi dà

I vantaggi tig che la cartamaxima assicura sono davvero molti. Anzitutto, si avrà una fatturazione semplice e sena infiniti plichi di documenti e schede carburante. Ogni carta è legata a una singola targa rendendo possibile saper subito quanto si spende in carburante per un veicolo piuttosto che un altro. I dati relativi al rifornimento si riferiscono a uno veicolo solo, rendendo possibile fare statistiche e rapporti precisi.

Grazie a questa carta diventa molto più facile avere dettagli in merito al monitoraggio del consumo carburante. Si hanno stime molto precise sui consumi carburanti che sono molto utili sono diversi punti di vista. È possibile aver una stima della fatturazione così da avere una previsione sui costi.

È un sistema sicuro perché in caso di smarrimento e uso improprio della carta, si riceve un sms. La carta può esser bloccata in ogni momento via web per evitare costi non propri. La carta può esser rintracciata per capire dove è stata persa e dove è stata usata l’ultima volta, magari da chi l’ha trovata e pensa di usarla senza ripercussioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *