Da una parte, i cittadini sostengono che sia il Comune che debba occuparsi della raccolta differenziata dei rifiuti mentre dall’altro lato la politica dive che sono i cittadini a dover differenziare i rifiuti. I singoli recriminano al comune di non avere predisposto un sistema di raccolta efficiente. Capita infatti di no riuscire a differenziare i rifiuti e smaltirli correttamente perché non ci sono adeguate aziende che si occupano della gestione dei rifiuti urbani prodotti.

Il comune però ha dalla sua l’evidenza dei fatti. Captai spesso che i cittadini buttino tuti i rifiuti in un sacco nero senza badare troppo, anzi per nulla, al tipo di rifiuto. Carta insieme a vetro, umido insieme agli imballaggi e così via: un vero guazzabuglio di immondizie. Non resta altro da fare che perdere tutto e buttarlo in una discarica indifferenziata.

Allora qual è la risposta alla domanda chi si deve occupare della raccolta differenziata dei rifiuti urbani? I singoli cittadini o il Comune della città? La risposta corretta è: tutti e due! infatti, perché il sistema di raccolta differenziata funzioni correttamente ci vogliono entrambi. Da un lato, il Comune ha il compito di istituire un servizio di raccolta e gestione delle discariche comunali con una capienza adeguata alla popolazione. Dall’altra, i cittadini devono seguire le regole sulla raccolta dei rifiuti anche se richiede fatica e tempo. d’altronde è una questione di abitudine: ci vuole un po’ di tempo per prenderci la mano e poi diventa naturale farlo, tant’è vero che quando capita di andare in un posto dove non c’è la raccolta differenziare dei rifiuti sembra stranissimo buttare tutto insieme nello stesso cassonetto dei rifiuti.

In realtà, non c’è da dare la colpa a nessuno ma ognuno deve rimboccarsi le maniche per riuscire al meglio in questa sfida. Un ruolo lo giocano anche la campagne di sensibilizzazione a questo tema della raccolta dei rifiuti che è essenziale per adottare uno stile di vita più sostenibile e rispettoso dell’ambiente.

Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.smaltimentorifiutiroma.it