Motogp: dopo la vittoria in Qatar, Dovizioso punta al Mondiale. Ce la farà?

La prima vittoria del MotoGP 2018 spetta proprio a lui: Dovizioso forse non era così convinto di farcela, ma non appena è salito in sella alla sua Ducati ha sicuramente intravisto il trionfo. Si è conclusa così la prima gara della stagione, disputata in Qatar, con un meritatissimo primo posto per Dovi, seguito con il fiato sul collo da Marquez e da Valentino Rossi che riesce comunque ad aggiudicarsi il podio. È stata una bella gara, quella del 18 marzo, ma siamo ancora alla prima tappa e dovremo stare a vedere come andrà avanti la situazione. Per il momento, a caldo, per Dovizioso i piloti pericolosi rimangono loro, quelli che insieme a lui sono saliti sul podio e che negli ultimi anni sono sempre riusciti a spuntarla.

Un Dovizioso che crede nella vittoria

Sono stati tanti i commenti di Dovizioso dopo la prima vittoria in Qatar: il pilota della Ducati ha sicuramente acquisito nuova fiducia ed è consapevole di essere più forte dell’anno precedente. Siamo però solamente all’inizio e il Dovi sa che c’è molto lavoro da fare: in un’intervista ha dichiarato di puntare alla vittoria del Mondiale, ma nello stesso tempo ci ha tenuto a precisare che non sarà facile. Non si tratta di una passeggiata, ma le premesse non sono niente male: la gara disputata in Qatar ha messo in luce un pilota sempre più maturo e consapevole, in grado di gestire la sua moto nel migliore dei modi. Abbiamo visto in pista un Dovizioso convinto di potercela fare ed è questo che ha dimostrato: non basta una moto potente, la strategia è tutto e dobbiamo riconoscere che da questo punto di vista ha fatto una grandissima prova.

Adesso, i riflettori sono accesi su questo grande pilota: l’8 aprile in Argentina dovrà dare conferma della sue abilità e il Dovi sa benissimo che non sarà facile. Questo però non lo ferma: lui vuole vincere, ha detto che ce la metterà tutta e, a giudicare dalle premesse, non possiamo che credergli. I suoi avversari più temuti? Naturalmente il campione del mondo Marquez, che gli ha dato filo da torcere per tutta la gara in Qatar, ma anche Valentino Rossi che non deve mai essere sottovalutato.

Valentino Rossi: dopo il rinnovo, soddisfatto dal podio

Bella gara anche per Valentino Rossi, quella del Qatar: il MotoGP si apre alla grande anche per il Dottore, che ha appena rinnovato il contratto con la Yamaha fino al 2020. Vale si dice contento della sua moto: ha trovato la giusta sintonia con M1 ed è pronto a combattere per la vittoria del Mondiale. In questa prima gara ha dimostrato ancora una volta di essere un grande pilota, ma riuscire a prendere Dovizioso e Marquez sarebbe stato troppo anche per lui. Rossi però sembra decisamente soddisfatto di questo primo risultato: il podio è un ottimo modo per iniziare, ha detto. La gara è ancora lunga e senza dubbio anche Vale può ambire al primo posto. Marquez però rimane un avversario temuto e la lotta sarà molto dura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *