La porta blindata è di sicuro il sistema di sicurezza migliore che ci sia per le abitazioni private e non solo. Si tratta di un porta realizzata in metallo pesante e con tutta un serie di sistemi pensati proprio per bloccare ogni tentativo di scasso. È il modo migliore per impedire i furti con scasso e le effrazioni con scopo di rapina in casa, ma per farla durare a lungo nel tempo è indispensabile prendersene cura nel modo più corretto altrimenti, primo o poi, capita un problema che costringe a chiamare il pronto intervento fabbro Milano. queste sono le normali operazioni di manutenzione della porta blindata più consigliate per assicurarne una lunga vita utile.

Lubrificare la serratura

Per iniziare, la serratura va lubrificata periodicamente per aiutare i meccanismi e i cilindri interni a scorrere meglio. È abbastanza normale che nel corso del tempo, si crei un deposito di sporco all’interno della serratura che può comprometterne la funzionalità. Si tratta pur sempre di parti metalliche che hanno un certo attrito. Per ridurre l’attrito e garantire che la chiave scorra correttamente, è sufficiente usare un

Registrare la porta

Molti avranno sentito dire dal pronto intervento fabbro Milano che la porta non si chiude o no si apre perché è da “registrare”. È un termine che indica la necessità di regolare i cardini della porta blindata. All’interno del telaio sono presenti dei cardini che consentono l’apertura la chiusura della porta. Essendo al porta blindata di metallo massiccio, pesa molto e i cardini con il tempo possono cedere. La porta lentamente inizia a pendere verso il basso fino a quando esce completamente fuori dal suo solito percorso. Di tanto in tanto, basta prendere un cacciavite per registrare i cardini e il problema non si presenta affatto.

Pulire il telaio

Il telaio è una parte fondamentale della porta blindata che va tenuto sotto controllo costantemente. Il telaio va pulito perché al suo interno si possono depositare sporco, polvere e altri residui che, a lungo andare, creano uno spessore.