Diritto all’oblio: Cyber Lex può aiutarci a capirne di più

Per Diritto all’Oblio, si intende quel diritto del cittadino a richiedere la cancellazione, l’indicizzazione e la memorizzazione dei suoi dati personali e delle informazioni ad essi connesse ai motori di ricerca (come Google, Yahoo, Bing ed altri ancora). Ma cos’è il diritto alla privacy e come lo si può esercitare sul web?

Il diritto alla riservatezza e privacy indica il diritto del cittadino a mantenere nella sfera privata tutti i propri dati personali, e cioè tutti quei dati e quelle informazioni che permettono di identificare inequivocabilmente una persona, attraverso specifici elementi, come ad esempio: dati identificativi, sensibili e giudiziari, indirizzo, numero di telefono, data di nascita, orientamento religioso, politico, etc. Già da queste prime informazioni, ci si può ben presto rendere conto di come la facilità di pubblicazione e diffusione di dati su internet possa produrre gravi conseguenze alla privacy del cittadino.

Non a caso negli ultimi tempi, pare che una delle ricerche effettuate più frequentemente sui motori di ricerca internet, siano informazioni sulla Privacy e sul Diritto all’Oblio in particolare. La grande facilità di diffusione di dati e contenuti in rete, porta anche a conseguenze molto drammatiche. Come nel caso, ad esempio, di Revenge Porn, dove la vittima (quasi esclusivamente donna), vede ledere la sua privacy e reputazione a causa di contenuti a sfondo sessuale diffusi in rete a sua insaputa da ex compagni o mariti. Questo tipo di reato – figlio di una rete che è diventata una sorta di far west – insieme a molti altri lesivi dell’immagine e reputazione altrui, oggi può essere contenuto e punito grazie a nuovi ed efficaci strumenti legislativi.

Come ci spiegano da Cyber Lex, un pool di avvocati esperti e una squadra di tecnici informatici che lavorano ogni giorno a tutela del diritto alla privacy e diritto all’oblio, oggi ci si può appellare al Nuovo Regolamento Europeo GDPR 2018, per offrire consulenza e sostegno ai cittadini che desiderano avvalersi del Diritto all’Oblio e ottenere quindi la cancellazione di qualunque notizia lesiva della propria immagine che compare su internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *